Saggio della Giostra di Giugno 2014

Il saggio della giostra di Giugno 2014 è un saggio decisamente diverso, per certi versi innovativo e dal contenuto spettacolare quello ideato e coreografato dal direttore tecnico Stefano Giorgini.

Inusuale per l’aspetto musicale, con chiarine e tamburi – guidati da Francesco Ricciarini e Alessio Dionigi – schierati al centro della lizza, mentre gli Sbandieratori hanno occupato i quadranti destinati ai quartieri.

Un applauso, particolarmente sentito ed intenso ha scandito le varie fasi del saggio, ed è un applauso che tutti gli sbandieratori che si sono impegnati duramente durante l’anno, sono destinati a ricevere anche come Ambasciatori di Arezzo a Martigues (Francia) e a Tortosa (Spagna) nonché a Vienna i primi di Luglio ospiti dell’Ambasciata italiana.

Evoluzioni di bandiere e passaggi acrobatici sono stati
l’oramai applaudito repertorio di questi ragazzi che per raggiungere il grado di perfezione, quale la Giostra merita e ottiene, si dedicano a lunghi ed intensi allenamenti quotidiani.

Per gli aretini poi l’appuntamento è alla Giostra di Settembre: per allora sarà sicuramente pronta un’altra novità.

Ripresa da una delle finestre di Piazza Grande del Saggio degl Sbandieratori.

Video integrale della diretta di TSD in Piazza Grande dell’edizione di giugno della Giostra del Saracino 2014, dedicata al settantesimo anniversario dalla liberazione di Arezzo dall’occupazione nazifascista.