Il saggio della Giostra del Saracino di giugno 2017

E’ stato un saggio perfettamente riuscito, sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista coreografico: questa è stata l’impressione del pubblico che ha tributato un calorosissimo applauso al termine dell’esecuzione della performance.

Per i ragazzi diretti da Stefano Giorgini è stata un esplosione di gioia sentire tanto incitamento e tanto apprezzamento. Il saggio preparato nei minimi particolari prevedeva una parte iniziale con 18 sbandieratori, per poi aggiungerne un sestetto che con lanci molto lunghi e complessi, enfatizzati dalle note di Carmina Burana ha creato quel pathos terminato con un lungo applauso finale.

La testa dei nostri ragazzi è adesso alle uscite estive, con Spagna, Inghilterra e Francia e le consuete esibizioni ad Arezzo e provincia senza dimenticare l’attesissimo Arezzo Back in Time.